Un proverbio arabo dice che un libro è un giardino che puoi custodire in tasca.

La primavera è nel pieno del suo stupore e, appena usciti da una lunga quarantena che ci ha costretti in casa, la voglia di uscire, evadere, correre nei prati è dirompente. Soprattutto nelle bambine e nei bambini che ai tempi del coronavirus hanno dovuto rinunciare agli amici, ai parchi e alla scuola con i compagni.

In attesa di rincontrarsi nei giardini conviene sempre portare un libro in tasca, pieno di pagine e parole. I libri in questa attesa hanno accompagnato in viaggi immaginari migliaia di bambini e continuano a farlo ogni giorno.

 

Per continuare a correre nella natura, spiccare il volo e conoscere personaggi e storie meravigliose abbiamo selezionato sette titoli.

Per i più piccoli arriva l’esplosione di colori nel mondo di Richard Scarry che attraverso i suoi buffi animali e la maestra Dolcina racconta quanto sia importante prendersi cura e rispettare il mondo, la casa di tutti. Salviamo il pianeta (Mondadori ragazzi, pp.48 € 7,90)adatto a lettori da 0 ai 5 anni.

 

Una storia di tenera cura, amicizia incondizionata, legame tra diversi. Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare (Salani, pp.128 €8,50), è uno dei maggiori successi di Luis Sepúlveda, lo scrittore cileno appena scomparso per il coronavirus. Zorba e la piccola gabbiana rimasta orfana sono l’emblema, per adulti e bambini, di una storia pieno di affetto, aiuto e sentimento vero. Un racconto sempre bello da leggere o rileggere.

 

Sirene, elfi, fate e draghi abitano un regno magico dove un ragazzino di 11 anni viene catapultato da uno strano folletto. Sir Blake nel Regno dei Sidhe (La ruota edizioni, pp. 230 € 12), fantasy da ragazzi e romanzo d’esordio di Lorenzo Iero, narra le grandi imprese avventurose del giovane Blake, oltre la sua disabilità.

 

La saggezza di un nonno, la meraviglia di un bambino e la scoperta della vita selvaggia nel grande bosco, sulle tracce di un lupo. Francesco Niccolini, narratore raffinato in Il lupo e la farfalla (Mondadori, pp. 168 € 16), scrive la storia di una ricerca affannosa e serrata come una battuta di caccia, in cui un ragazzo dovrà imparare che l'equilibrio della foresta non è solo pace e incanto. Da 10 anni in su.

 

Sempre Niccolini, insieme alla penna di Luigi D’Elia e ai disegni di Simone Cortesi firma Aspettando il vento. Una fiaba verso il sud. Al centro il giovane protagonista Arturo nella bellissima Puglia tra la Murgia e il Salento. Tre bambini si raccontano ai bordi di uno stagno e, fra giochi e scoperte, con il cielo nella pancia e la curiosità negli occhi, assaggiano la vita. L’editore Becco Giallo ha messo a disposizione il dowload gratuito durante la quarantena. Scarica qui il libro #iorestoacasaconAspettandoilVento.

 

Francesco D'Adamo ripubblica la vera storia di Iqbal Masih, il ragazzo pakistano di 12 anni divenuto in tutto il mondo simbolo della lotta e della ribellione contro lo sfruttamento del lavoro minorile. La nuova edizione, Storia di Iqbal. Vent’anni dopo (Einaudi Ragazzi, pp.144 € 11) ha la prefazione di Gad Lerner.

 

I vagoni di Gianni Rodari sono diretti ovunque si voglia. Anche sulla Luna, su Saturno o sul pianeta più goloso che c’è, quello fatto di cioccolato. Salite a bordo, che il capotreno fischia! Nell’anno dell’anniversario della scomparsa dell'autore, esce, fresco di stampa, In treno con Gianni Rodari (Einaudi Ragazzi, pp. 160 € 15,90), che raccoglie filasstrocche, storie e poesie sul mondo della ferrovia più fantasiosa del mondo.