Sempre più vicini, sempre più protetti con Live Drive In, il progetto ideato da un gruppo di addetti ai lavori dello showbiz per fornire una risposta immediata all’attuale sospensione delle attività relative a cinema, teatro e musica live provocata dall’emergenza Covid-19.
 

Per l’estate 2020, in diverse città italiane, altrettante location si trasformeranno in drive-in spettacolari attrezzati con mega schermi e palcoscenici.


Live Drive In vuole essere promotore del primo festival completamente Covid Safety-First, che permetta di tornare a vivere la socialità e la musica live già dalle primissime fasi della riapertura: una soluzione ambiziosa per permettere al pubblico di riavvicinarsi a passioni e abitudini, promuovendo un'inedita fruizione dell’intrattenimento.


L’obiettivo mira anche a sostenere tutta la filiera di cinema, del teatro e dei concerti. Un’industria in ginocchio, con oltre 300mila lavoratori in disoccupazione e perdite per decine di milioni di euro settimanali. Con questo progetto si vuole lanciare un appello al Governo, al Ministero della Cultura e alle Istituzioni Nazionali per porre l’attenzione su un settore importante come l’intrattenimento.


Comuni, assessorati e promoter locali stanno aderendo, con grande entusiasmo e partecipazione, e sono già state individuate aree fruibili al format nella sua capienza massima a Milano, Roma, Firenze, Torino, Bologna, Napoli, Verona, Catania, Genova, Bari, Cagliari, Cosenza, Mantova, Avellino, Reggio Calabria, Lamezia Terme, Lido di Camaiore, Olbia, San Benedetto del Tronto e Palermo.

 

Il progetto rispetta anche l’ambiente: è quasi completamente a impatto zero grazie all’utilizzo di generatori a energia rinnovabile, bagni auto-igienizzanti e materiali ecosostenibili.