Bye bye passaggio a livello di Strada Campirolo. Adesso a Collecchio (PR), c'è un nuovo sottopasso carrabile e pedonale che elimina l’incrocio fra il traffico stradale e quello ferroviario della linea Parma-La Spezia.

 

L’opera è stata inaugurata dalla Sindaca Maristella Galli e dall’Assessore ai Lavori Pubblici Gian Carlo Dodi del Comune di Collecchio, e da Efisio Murgia, Direttore Produzione Firenze di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).

 

Il sottopasso, largo 10.70 e alto 4.20 metri, è dotato di due corsie carrabili e un marciapiede pedonale. L’intervento, realizzato da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) con un investimento di circa 1,7 milioni di Euro, comprende anche una nuova rotatoria per il collegamento del sottopasso alla rampa di ingresso alla tangenziale di Collecchio e al cavalcavia esistente, a servizio della strada Campirolo per l’accesso al paese.

 

La nuova viabilità, lunga complessivamente 445 metri, è interamente dotata di impianto di illuminazione e di un semaforo con sensore di rilevamento di acqua in strada, per bloccare la circolazione stradale in caso di allagamento.

 

L'accordo di programma sottoscritto tra RFI, la Regione Emilia-Romagna e i comuni di Parma, Collecchio e Fornovo Taro per la soppressione di otto passaggi a livello pubblici e due privati, con la conseguente realizzazione della viabilità alternativa, è stato seguito nel 2009 dalla sottoscrizione della convenzione tra RFI e Comune di Collecchio per l'esecuzione delle relative infrastrutture viabilistiche connesse alla sostituzione dei passaggi a livello.

 

La realizzazione di questi interventi dovrà essere sviluppata e condivisa, tramite una apposita convenzione fra Amministrazione Comunale e Rete Ferroviaria Italiana.

A breve RFI eseguirà nel passaggio a livello lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione del tratto stradale interferente coi binari, per rendere più confortevole l’attraversamento da parte di moto/ciclisti e automobilisti.