Dopo oltre cinque mesi di stop per l'emergenza sanitaria, è ripartito il primo treno storico della Fondazione FS sui binari della Transiberiana d'Italia, la splendida ferrovia turistica che risale la Majella d’Abruzzo.

 

Sabato 1 agosto, il primo viaggio da Sulmona a Castel di Sangro, ha registrato il sold out: oltre 300 passaggeri sono saliti a bordo delle vetture d'epoca, in piena sicurezza, grazie alle misure adottate dalla Fondazione FS, che ha aggiunto al convoglio ulteriori carrozze Centoporte degli anni ’30 per consentire il distanziamento dei posti. Il risultato? Una spettacolare composizione di vetture antiche, raramente visibile su linee non elettrificate.

 

Tutto esaurito registrato anche nei prossimi viaggi programmati sulla Transiberiana d'Italia ad agosto: a oggi, la prima data utile per poter prenotare un posto è il 20 settembre. 

 

Un calendario ricco quello proposto dalla fondazione per il rilancio del turismo ferroviario in Italia: da sabato 22 agosto ripartono i treni storici anche in Sicilia e, dal 6 settembre, sarà la volta della Lombardia e della Campania. 

 

Tutte le informazioni su www.fondazionefs.it.