Riaprono musei e parchi archeologici in 13 regioni italiane. Le riaperture progressive sono iniziate il 26 aprile e continueranno fino a metà maggio. 

Il 27 aprile 2021 riaprono, tra gli altri, il sito archeologico di Pompei in Campania, e quello del Circo Massimo a Roma. Il Giardino di Boboli a Firenze e il Complesso museale della Pilotta a Parma. Bisognerà aspettare il 4 maggio per la Galleria degli Uffizzi di Firenze che riaprirà con 14 sale in più dedicate alla pittura italiana del Cinquecento. 

MUSEI E GALLERIE D’ARTE, COLOSSEO E FORI IMPERIALI, TUTTE LE RIAPERTURE A ROMA

Il 27 aprile 2021 riapre la Centrale Montemartini, il Museo di Roma, il Museo di Roma in Trastevere, la Galleria d'Arte Moderna, i Musei di Villa Torlonia, il Museo Civico di Zoologia, il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, il Museo Napoleonico, il Museo Pietro Canonica a Villa Borghese. Ma anche il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, il Museo di Casal de' Pazzi, il Museo delle Mura e Massenzio. Senza dimenticare l'area archeologica del Circo Massimo, visitabile tutti i giorni, inclusi sabato e domenica, dalle ore 9.30 alle 19.00, con ultimo ingresso alle 17.50. Sempre nella Capitale è aperto sette giorni su sette - da lunedì 26 aprile - il Parco archeologico del Colosseo dove si può tornare ad ammirare Pompei 79 d.C. una storia romana, l’ultima mostra curata dall’archeologo Mario Torelli, prima della sua scomparsa. Sono riaperti al pubblico anche il Sistema Musei Civici di Roma, i Musei Capitolini, i Mercati di Traiano e il Museo dei Fori Imperiali, il Museo dell'Ara Pacis, i Fori Imperiali. Aperta anche l’area archeologica del Teatro di Marcello e il Mausoleo di Augusto dopo il lungo intervento di restauro che lo vedeva chiuso dal 2007. 

IN CAMPANIA POMPEI, PALAZZO REALE E CAPODIMONTE SI AGGIUNGONO ALLA REGGIA DI CASERTA E AL TEATRO ROMANO DI BENEVENTO

Il 27 aprile 2021 riapre il Parco Archeologico di Pompei, ad accogliere il pubblico sarà il nuovo direttore generale Gabriel Zuchtriegel. L’accesso al sito è possibile dal martedì alla domenica nei consueti orari estivi dalle 9.00 alle 19.00 con ultimo ingresso alle 17.30, il giorno di chiusura è il lunedì. Sempre oggi disco verde per il Museo e Real Bosco di Capodimonte, il Palazzo Reale di Napoli, i Musei archeologici di Alife, Pontecagnano, Piano di Sorrento, Sarno, Nola, antica Capua e Montesarchio, Certosa di San Giacomo a Capri. Il 26 aprile 2021 è stata la volta della Reggia di Caserta, accessibili solo il Parco reale e il Giardino Inglese, ma dal primo maggio anche gli appartamenti reali. Il Parco Archeologico di Paestum e Velia e a Napoli Castel Sant’Elmo e Certosa di San Martino. Aperti al pubblico anche il Museo archeologico di Eboli, Teatro romano di Benevento e Dogana dei Grani di Atripalda

Il 28 aprile 2021 a Napoli aprirà il Museo Archeologico Nazionale, il Museo Pignatelli, il Museo Novecento e il Museo Duca di Martina. Oltre ai Musei archeologici di Teano e di Maddaloni e il Parco Archeologico Campi Flegrei (Anfiteatro Flavio di Pozzuoli, Parco Archeologico di Cuma, Museo Archeologico Castello di Baia, Terme di Baia, Parco Sommerso di Baia). Il 29 aprile sarà la volta della Certosa di San Lorenzo a Padula e venerdì 30 aprile del Parco Archeologico di Ercolano.

A FIRENZE APRONO MUSEI, LA CUPOLA DEL BRUNELLESCHI E GIARDINI DI BOBOLI, PER GLI UFFIZZI BISOGNA ATTENDERE IL 4 MAGGIO

Sempre il 27 aprile 2021, in Toscana e precisamente a Firenze porte aperte per il Giardino di Boboli. Sarà invece il direttore Eike Schmidt - martedì 4 maggio, giorno in cui toccherà anche a Palazzo Pitti - ad aprire il portone delle Gallerie degli Uffizi (orari di apertura e chiusura: 8.15-18.30), dove i visitatori troveranno 14 nuove sale dedicate alla pittura del Cinquecento fiorentino, emiliano e romano. Aperta la Casa di Dante e disco verde anche per il Museo Nazionale del Bargello, il Museo delle Cappelle Medicee e il Museo di Palazzo Davanzati di Firenze da lunedì 3 maggio. Sarà proprio il Museo Nazionale del Bargello ad ospitare dall’11 maggio e fino all’8 agosto la mostra Onorevole e antico cittadino di Firenze. Il Bargello per Dante

Da lunedì 26 aprile, sempre a Firenze sono aperti al pubblico i monumenti del Duomo. Una riapertura graduale, prima la Cattedrale di Santa Maria del Fiore dal lunedì al sabato, dalle 10.15 alle 17.00, e la Cupola del Brunelleschi tutti i giorni, dalle 12.45 alle 19.00, sabato e domenica dalle 12.45 alle 17.30. Dal 1° al 16 maggio si aggiungeranno il Campanile di Giotto tutti i giorni dalle 12.45 alle 19.00 e il Museo dell'Opera del Duomo, sabato, domenica e lunedì dalle 10.15 alle 17.00. Per il Battistero di San Giovanni bisognerà attendere per il cantiere di restauro in corso. 

IN EMILIA ROMAGNA TOCCA AL COMPLESSO DELLA PILOTTA A PARMA E AL PAC DI FERRARA

Il 27 aprile 2021 riapre al pubblico a Parma il Complesso museale della Pilotta che propone nuovi itinerari di visita e con un unico biglietto, acquistato online, l’accesso a due mostre temporanee oltre che alla Biblioteca Palatina. Anche a Ferrara riaprono le mostre e i musei, consigliata la prenotazione dal lunedì al venerdì, mentre per il weekend è obbligatoria; sempre il 27 aprile 2021 tocca al Pac e il 28 aprile al Castello estense con una serie di mostre in programma; riapre a Palazzo Tarasconi di Parma anche la grande mostra Ligabue e Vitaloni. Dare voce alla Natura, in programma fino al 30 maggio.

Il 26 aprile 2021 è stato Palazzo Fava a Bologna, sede del circuito museale Genus Bononiae, il primo ad aprire. Visitabile tutti i giorni, dalle 10.00 alle 19.00, in più un’apertura serale il giovedì dalle 12.00 alle 21.00, compresi i weekend: ma per sabato e domenica è necessaria la prenotazione. 

GAM, CASTELLO SFORZESCO E MUSEO DEL 900 A MILANO; A BRESCIA LA VITTORIA ALATA

A Milano il 27 aprile 2021 tocca ai musei e alle sedi espositive del Comune meneghino, dal Castello Sforzesco alla GAM Galleria d'Arte Moderna fino al Museo del Novecento, che si presenta al pubblico con il completo riallestimento dei due piani dell'Arengario dedicati all’arte italiana degli anni venti - cinquanta. Due tra le nuove mostre in apertura a Milano, Le Signore dell’Arte a Palazzo Reale e Green Grand Tour a Palazzo Morando. A Brescia, sempre dal 27 aprile, riapre il Capitolium, ad accogliere i visitatori una Vittoria Alata restaurata. Tornando a Milano dal 26 aprile sono già aperte le Gallerie d’Italia - Piazza Scala, che hanno prorogato tutte le mostre allestite, tra cui Tiepolo. Venezia, Milano, l'Europa

ALTRI GRANDI APPUNTAMENTI A TORINO, GENOVA, VENEZIA E IN UMBRIA

A Torino il Museo Egizio dal 26 aprile 2021 è aperto al pubblico e presenta il nuovo progetto espositivo Nel laboratorio dello studioso. A Genova Palazzo Ducale propone dal 28 aprile 2021 la riapertura di Michelangelo. Divino artista, prorogata fino all’11 luglio.

In Umbria sempre dal 27 aprile riaprono gradualmente fino ai primi giorni di maggio i musei della direzione regionale musei dell'Umbria, dal Museo archeologico nazionale di Orvieto al Palazzo Ducale di Gubbio. Sempre da oggi aperte anche le tre sedi del Mart di Rovereto dove tra le mostre allestiste c’è quella dedicata a Giovanni Boldini. Infine il 28 aprile 2021, a Venezia, riaprono al pubblico le Gallerie dell'Accademia e con loro sarà riconsegnato alla visita, dopo due anni di lavori di restauro, il corridoio palladiano.