Corsi in inglese a Firenze il venerdì e sabato mattina, con moduli didattici erogati in modalità distance learning dalla Stanford University. Sono le principali novità della versione executive del Master in Management & Innovation Design (MIND), lanciate dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e il Gruppo FS Italiane, che diventa partner dell’istituto toscano ed entra a far parte dello Steering Committee del MIND. C’è tempo fino al 27 aprile per partecipare al bando, in attesa dell’inizio delle lezioni previsto per metà settembre.

 

Gli studenti potranno valorizzare il reskilling personale in ambiti come le tecnologie digitali (Big Data, Machine learning, Artificial Intelligence, Realtà Aumentata e Virtuale, Robotica), i principali driver di cambiamento sociale, il public management e la gestione delle risorse umane. E migliorare le proprie competenze sia nella gestione dell’innovazione, delle organizzazioni complesse e dell’economia circolare, grazie al contributo della Scuola Sant’Anna, sia nell’ambito del design thinking, del business development e della gestione dell’imprenditorialità, con l’apporto della Stanford University.

 

Le avanzate metodologie di apprendimento a distanza sviluppate dall’università americana consentiranno ai partecipanti di continuare a lavorare per le proprie aziende e istituzioni nel corso dei 18 mesi di impegno didattico, durante i quali è prevista anche una full immersion di una settimana fra Stanford University e Silicon Valley.

 

Il nuovo programma del MIND aggiorna una formula innovativa già da tempo: era il 1991, un periodo in cui l’idea stessa di master era sperimentale nel nostro Paese, l’anno in cui la Scuola pisana lanciò il primo percorso universitario di eccellenza in Italia focalizzato sulla gestione del cambiamento tecnologico e sulle strategie per lo sviluppo di prodotti e servizi. Oggi si rende sempre più necessaria la fusione tra i diversi linguaggi di istituzioni e aziende per il management dell’innovazione. Fusione a cui aderisce appieno il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, nel cui Piano industriale 2019-2023 sono previsti 58 miliardi di investimenti per promuovere un nuovo modello di sviluppo e incentivare la sostenibilità ambientale.

 

Per informazioni su corsi, modalità di accesso e borse di studio si rinvia alla landing page del master.

Articoli correlati