Condividere su una piattaforma digitale idee e progetti innovativi con un unico obiettivo: trovare soluzioni per sostenere il futuro sociale ed economico dell'Europa e del mondo dopo la pandemia. A lanciare la sfida è la Commissione Europea attraverso il primo hackathon paneuropeo online EUvsVirus, in programma dal 24 al 26 aprile.

FS Italiane accoglie la sfida e partecipa alla tre giorni in cui circa 20mila persone di oltre 30 Paesi sono pronte a condividere le proprie esperienze nel campo dell'innovazione e della digitalizzazione dando un contributo rispetto a diversi temi divisi in 5 macro challenge: Health & Life, Business Continuity, Social & Political Cohesion, Remote Working & EducationDigital Finance. I partecipanti potranno anche indicare nuovi temi sui cui confrontarsi.

Nell'ambito della sfida Business Continuity il Gruppo con le sue persone è pronto a condividere il proprio know how nel campo della mobilità con idee per realizzare nuovi e resilienti modelli di business nel settore turistico. Nella challenge dedicata al lavoro da remoto e all'educazione gli sfidanti di FS si confronteranno con gli altri partecipanti su metodi e strumenti di e-learning per la formazione a distanza e smart working.

Le idee e i progetti più innovativi saranno selezionati da una giuria e condivisi attraverso la nuova piattaforma Covid del Consiglio Europeo dell'Innovazione (EIC).

 

Articoli correlati