I numeri del servizio Urbino Link sono incoraggianti. Con una crescente frequentazione dei viaggiatori, il collegamento intermodale treno+bus nato a dicembre 2020 dalla collaborazione fra Trenitalia e Adriabus, ha infatti incontrato il gradimento del pubblico.

 

Questo è ciò che emerge da un primo bilancio illustrato oggi, 7 luglio, dall’assessore regionale ai Trasporti Guido Castelli, dalla presidente Ami Lara Ottaviani, dal direttore generale di Adriabus Massimo Benedetti e dal direttore regionale di Trenitalia Fausto Del Rosso.

È possibile giungere a Pesaro con uno dei 93 treni in arrivo e proseguire per la città natale di Raffaello e scoprire le bellezze del suo centro storico, patrimonio mondiale Unesco dal 1998, con uno dei 58 bus giornalieri in partenza dalla stazione centrale ogni 30 minuti, dalle 6:25 alle 20:30. Per usufruire del servizio è sufficiente un unico biglietto, con origine o destinazione Urbino, acquistabile tramite app o presso biglietterie ed emettitrici self-service, nonché in tutti i canali di vendita Trenitalia disponibili.

 

Il collegamento, insieme agli altri servizi Fermo Link, Politecnica Link e Conero Link, è utile per muoversi in modo rapido ed economico, migliorando l’interscambio ferro/gomma e incentivando una mobilità green.