È online il nuovo numero digitale de La Freccia per vivere un'estate tutta italiana tra località balneari, itinerari da scoprire in bici o camminando, approfondimenti e interviste.

Sfoglia La Freccia di luglio

 

In copertina un’aurora, un nuovo giorno che nasce con la speranza di lasciarci tutto alle spalle. Un’aurora scattata sulla Costa dei Trabocchi, i “ragni colossali” celebrati da Gabriele d’Annunzio che sono al centro di un ampio servizio alla scoperta in bicicletta del litorale abruzzese, da Francavilla al Mare a San Salvo (CH).

Alla costa abruzzese si aggiungono decine di altre destinazioni raggiungibili con Frecce, Intercity, Regionali, FRECCIALink - dalle scogliere di Maratea ai “pennelli del mare” di Paola (CS), dalla verde Riccione alla spiaggia vellutata di Senigallia, fino alle colline del Chianti e ai vicoli di Ostuni – per ispirare nuovi viaggi, dopo le restrizioni dovute all’emergenza Covid-19, alla scoperta delle bellezze del nostro Paese. 

Non mancano due itinerari speciali raccontati dal finestrino di un treno. Il primo è quello del nuovo Frecciarossa 1000 che da Milano passa per il Levante Ligure e attraversa la Versilia fino l’Argentario in direzione Roma. Una danza lungo il Tirreno tra dislivelli, palmizi marittimi, lingue di terra e scogliere gugliate in bilico sull’orizzonte. Il secondo è a bordo di un altro treno AV, il Frecciarossa Torino-Reggio Calabria, partito subito dopo l’apertura delle regioni e diventato simbolo dell’Italia che rinasce dopo il lockdown.

E, come in un tour virtuale, ci si ferma proprio nella splendida Calabria per raccontare la pesca sulla Costa Viola e scoprire tutti i luoghi della regione diventati un set cinematografico. Poi si passa a una camminata speciale sulle tracce di San Benedetto, tra Umbria e Lazio, e agli scenari mozzafiato di Cortina, senza dimenticare la magia senza tempo del Castello di Brolio, sulle colline senesi.

All’interno una memoria del compositore e direttore d’orchestra, Ezio Bosso, ricordato da quattro personalità che lo hanno conosciuto: il violoncellista Relja Lukic, la scrittrice Grazia Verasani, il violinista David Romano e Alessandra Abbado, presidente dell’Associazione Mozart14.

Apre il magazine il colloquio con Fabio Insenga, direttore di Fortune Italia, che, per Medialogando, la rubrica dedicata al mondo dell’informazione, ci illustra il miglior giornalismo d’Oltreoceano secondo i criteri di rigore, indipendenza e autorevolezza.

La sezione “In Viaggio con” ospita la bergamasca Sofia Goggia, la campionessa italiana medaglia d’oro olimpica in discesa libera, che si racconta a bordo di un Frecciarossa. La rubrica “Un treno di libri” consiglia la lettura di “Lo specchio delle nostre miserie” l’ultima fatica letteraria dello scrittore francese Pierre Leimatre, tra i grandi del romanzo francese. La sezione dedicata all’arte propone i pezzi unici del Terra Sancta Museum di Gerusalemme raccontati dall’Indiana Jones dei tessuti antichi Maria Pia Pettinau Vescina e la decisamente più contemporanea mostra del fotografo cinese Ren Hang in programma fino al 23 agosto al Centro Pecci di Prato, 90 scatti per riflettere su identità, corpo e libertà. 

Infine, una sezione sugli eventi che animano la bella stagione, dai festival di Pesaro all’Estate Fiesolana, dal Cantiere Internazionale d’Arte a Montepulciano, a Time in Jazz di Paolo Fresu nella sua Berchidda, da La Guarimba International Film Festival di Amantea alla rassegna speciale al Teatro Greco di Siracusa e il ritorno dell’Agenda con i più importatnti appuntamenti culturali del mese.