Diventato un evento annuale, il 16 aprile è oramai dedicato alla Giornata mondiale della voce, o World Voice Day. Uno degli obiettivi dell’evento, oltre a quello di promuovere uno stile di vita sano, è di sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi che si incorrono nell’ignorare le possibili alterazioni, anche lievi, che possono colpire le corde vocali.

Un’iniziativa, dunque, che punta ad aumentare la consapevolezza sull’importanza della nostra voce e su come tutelare lo strumento principale che usiamo per interagire/relazionarci quotidianamente con l’ambiente che ci circonda.

Per l’occasione FSNews Radio, all’interno della rubrica FS Cult, ha deciso di ospitare Eleonora Tini, logopedista specializzata nel trattamento dei disturbi del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva e adulta, per parlare di quanto i problemi legati alla comunicazione verbale possano influenzare negativamente la nostra vita e delle possibili soluzioni per prevenirli.

FSNews Radio intervista la logopedista Eleonora Tini

I podcast di FSNews Radio

16 APRILE, ORIGINI DEL WORLD VOICE DAY

Celebrata per la prima volta nel 1999, il World Voice Day nasce in Brasile in seguito ad un’iniziativa tra studiosi del linguaggio, medici e insegnanti di canto per estendere alla popolazione quello che poi è diventato l’obiettivo principale dell’evento, ovvero promuovere la cura della voce. Il successo ottenuto ha spinto anche il resto del mondo a dedicare il 16 aprile alla Giornata mondiale della voce arrivando, nel 2002, ad essere riconosciuta negli Stati Uniti con il nome World Voice Day.

 

Una vittoria importante per chi, come Eleonora Tini, si è posto come obiettivo la difesa e la conservazione del primo e imprescindibile strumento musicale donatoci dalla natura.