Foto cover: Maurits Cornelis Escher - Vincolo d’unione, Aprile 1956

All M.C. Escher works © 2021 The M.C. Escher Company The Netherlands. All rights reserved

 

Guardare le opere di Maurits Cornelis Escher è come irrompere in un sogno dove la verosimiglianza abbraccia l'illusione. Genova dedica proprio al visionario artista olandese una grande mostra a Palazzo Ducale, in programma fino al 20 febbraio 2022.

 

Oltre 200 opere, tra cui le più iconiche come Mano con sfera riflettente (1935),Vincolo d’unione (1956), Metamorfosi II (1939), Giorno e notte (1938) e la serie degli Emblemata, conducono il pubblico nel suo universo immaginifico attraverso sale immersive e strutture impossibili messe a confronto con opere di altri artisti come l’architetto e incisore settecentesco Giovanni Battista Piranesi e il pittore contemporaneo Victor Vasarely fondatore del movimento artistico Optical Art.

 

IL PERCORSO ESPOSITIVO

La mostra si divide in otto sezioni che colgono gli elementi chiave della produzione artistica di Escher: Gli esordi, L’Italia, Tassellazione, Metamorfosi, Struttura dello spazio, Paradossi geometrici, Lavori su commissione, Eschermania.

 

Partendo dalle opere d’impronta Art-Nouveau risalenti alla fase della formazione, il focus si sposta poi al periodo trascorso in Italia, dove i paesaggi e la natura forniscono alla sua creatività stimoli preziosi.

 

Fortemente influenzato dall’arte del passato, Escher però anticipa intere correnti come il Surrealismo e l’Optical Art di cui può essere considerato un esponente ante litteram. Il rigore della geometria e la razionalità della matematica diventano strumenti per dare forma a immaginari interiori, creando un unicum nel panorama della storia dell'arte che continua a intrigare gli spettatori e a ispirare gli artisti.

Maurits Cornelis Escher - Mani che disegnano, 1948

Maurits Cornelis Escher - Mani che disegnano, 1948 

All M.C. Escher works © 2021 The M.C. Escher Company The Netherlands. All rights reserved

QUANDO E COME ARRIVARE

La mostra è visitabile: lunedì dalle 14 alle 19; martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica dalle 10 alle 19 (l'ultimo ingresso è alle ore 18); venerdì dalle 10 alle 21 (ultimo ingresso ore 20).

 

Palazzo Ducale è facilmente raggiungibile, anche a piedi, dalle stazioni FS di Genova piazza Principe e Genova Brignole che distano meno di 2 km dalla sede espositiva.

 

Con Trenitalia sconto sulle card del Genova City Pass

Raggiungi Genova con i treni regionali e ottieni lo sconto del 10% sul prezzo di tutte le card acquistabili con il Genova City Pass: il pass turistico per visitare le principali attrazioni della città